Si chiude con i Campionati Italiani a Temù (BS) la stagione sportiva dello Sci Alpino Paralimpico FISIP

Pubblicato il 02 Apr 2024

Tre giorni di competizioni contrassegnati da tanta neve, tra gare FIS e soprattutto l’appuntamento con i Campionati Italiani: cala così il sipario sulla stagione sportiva 2023/2024 dello Sci Alpino Paralimpico FISIP.

È Temù, nel Comprensorio Ponte di Legno-Tonale, a fare da scenario alle competizioni, che hanno incoronato i Campioni Italiani di specialità, con la regia organizzativa della Polisportiva Disabili Valcamonica: nello slalom al femminile tra le visual impaired veste il tricolore Martina Vozza, guidata da Ylenia Sabidussi, seguita da Melissa Lussignoli (guida Linda Zanotti); la classifica standing incorona Agnese Repetto, con Chiara Ranieri seconda e Valentina Zago terza; il titolo sitting a Noemi Chini.

Guardando alla classifica maschile sempre nello slalom, tra i visual impaired la coppia Bertagnolli-Ravelli conquista anche il titolo nazionale dopo la Coppa del Mondo di specialità, seguita dal fuoriquota inglese James Luetchford (guida Alice Luetchford), con Luca Ballarè (guida Asia Zanotti) al terzo posto; tra gli standing primo posto per Federico Pelizzari, seguito a 3.17 da Davide Bendotti e Luca Palla a 3.89. Riconferma anche per Renè De Silvestro che mette in bacheca anche il tricolore, dopo la Coppa del Mondo di specialità conquistata a Sella Nevea pochi giorni fa, seguito da Federico Galiotto e Marco Gabrielli.

La giornata di oggi, invece, vede protagonista lo Slalom Gigante: dominano nuovamente Vozza-Sabidussi tra le vision impaired, seguite da Michela Peli (guida Luigi Molignoni) e Melissa Lussignoli (guida Linda Zanotti); il podio standing replica quello della giornata di ieri, con Agnese Repetto campionessa nazionale, seguita da Chiara Ranieri e Valentina Zago; tra le sitting vittoria per Sofia Della Vedova, secondo posto per Noemi Chini.

Doppietta di titoli anche al maschile per Giacomo Bertagnolli con Andrea Ravelli, seguiti da Fabio Cazzanti con Michele Miglionico e, a poca distanza, da Claudio Gervasoni con Paolo Carrara. Podio-replica rispetto alla giornata di ieri anche per gli standing, con Pelizzari che mantiene la testa con un distacco di 0.03 su Bendotti, seguito da Palla; saldo al comando tra i sitting René De Silvestro, secondo posto per Federico Galiotto e terzo gradino del podio per Danilo Rossi.

Un ringraziamento particolare da parte della FISIP a tutti i propri partner per il sostegno, alla Polisportiva Disabili Valcamonica per l’organizzazione, alla Valle Camonica Valle dei Segni per l’ospitalità, a Mario Bezzi – Presidente della Società Impianti Turistici di Ponte di Legno, alla ski area di Temù per il grande lavoro sulle piste e a tutti i volontari che hanno reso possibile l’organizzazione di questo evento, che ha visto la partecipazione di 13 società sportive e di oltre 50 atleti.

Articoli in evidenza
Chiara Mazzel progetto #100esperte
Chiara Mazzel progetto #100esperte
FISIP festeggia la fine della stagione
FISIP festeggia la fine della stagione
Giuseppe Romele riceve il Premio Rosa Camuna dalla Regione Lombardia
Giuseppe Romele riceve il Premio Rosa Camuna dalla Regione Lombardia
precedente
successivo
Shadow