LA FISIP PRESENTA LA STAGIONE AGONISTICA 2023/2024

Pubblicato il 06 Dic 2023

Con un evento in Regione Lombardia FISIP mette in luce atleti, competizioni e nuovi progetti

Si è svolto oggi in Regione Lombardia il “taglio del nastro” ufficiale della stagione agonistica 2023/2024 della FISIP, la Federazione Italiana Sport Invernali Paralimpici. A fare gli onori di casa, presente il Sottosegretario con delega allo Sport Lara Magoni, che ha accolto il Presidente FISIP Paolo Tavian e la delegazione degli atleti delle discipline invernali (bob, sci alpino, sci nordico e snowboard) presso Palazzo Lombardia. Un saluto istituzionale è giunto anche dall’Assessore all’istruzione, formazione, lavoro e pari opportunità della Regione Veneto Elena Donazzan, presente all’occasione.

Il Presidente Federale Tavian ha illustrato gli appuntamenti del calendario ormai in fase di avvio, con particolare attenzione alle tappe italiana – di cui molte di ambito internazionale – e ha dettagliato i nuovi progetti su cui si sta impegnando la Federazione.

FISIP oggi, con 32 società affiliate e oltre 500 tesserati, si avvia infatti in maniera sempre più strutturata verso il percorso che porterà gli atleti verso i Giochi Paralimpici di Milano-Cortina 2026: “Abbiamo di fronte un biennio di fondamentale importanza – ha dichiarato Paolo Tavian, Presidente FISIP –, non sfugge a nessuno infatti come una Federazione che ha la promozione e la diffusione dello sport come missione principale del proprio operato non possa che farsi trovare pronta al cancelletto di partenza per dare il massimo lungo tutto il percorso in un momento storico così rilevante.”

“Regione Lombardia accoglierà le Olimpiadi e le Paralimpiadi Milano-Cortina 2026 ed è per questo che siamo orgogliosi e onorati di ospitare la presentazione del programma della FISIP, una Federazione che sta lavorando molto bene considerato che agli ultimi Mondiali sono state conquistate 12 medaglie nello sci alpino, 6 medaglie nello snowboard e due medaglie nello sci nordico” – ha commentato il Sottosegretario Lara Magoni. “Abbiamo quindi di fronte atleti di altissimo profilo e di altissimo livello e anche per questo è un onore per Regione Lombardia ospitarli qui. Per noi lo sport paralimpico rappresenta quel mondo sportivo di resilienza, di caparbietà, di grande capacità di guardare oltre l’ostacolo, un esempio per tutti i nostri giovani, un esempio quindi da seguire e da promuovere. Lo sport esiste solo se inclusivo. Lavorerò per supportare il movimento paralimpico italiano, anche in vista delle Olimpiadi di Milano Cortina2026. Un’occasione preziosa per promuovere l’abbattimento delle barriere e i valori l’inclusione. Per uno sport sempre più inclusivo e accessibile a tutti.”

Per la stagione 2023/2024, che non vede particolari appuntamenti Mondiali dopo le 20 medaglie iridate conquistate dagli atleti delle diverse discipline nella tornata della stagione precedente, la concentrazione sarà tutta sugli appuntamenti di Coppa del Mondo e di Coppa Europa. Tra i Paesi protagonisti, troviamo l’Italia sempre in prima linea, pronta ad ospitare una buona serie di competizioni sia nazionali che internazionali.

Tra queste ultime spiccano per lo sci alpino Cortina (BL), che ospiterà una tappa di Coppa del Mondo dal 30 gennaio al 2 febbraio in un unicum temporale con la tappa della FIS Women Ski World Cup – veicolando il messaggio sNOw difference in un più ampio contesto di integrazione e di abbattimento delle differenze tra gli atleti normodotati e gli atleti paralimpici -, seguita il mese successivo da Sella Nevea (UD), che dal 19 al 25 marzo sarà il palcoscenico che vedrà disputarsi le Finali di Coppa del Mondo.

Passando dalla discesa al mondo dello sci nordico, tra la fine di gennaio e i primi di febbraio saranno le bolzanine Dobbiaco e Valmartello ad ospitare due tappe di Coppa del Mondo: a Dobbiaco sarà in scena la middle distance con i 20 km, mentre Valmartello ospiterà le gare sprint e short (rispettivamente 5 e 10 km).

Un debutto invece sarà quello in calendario dall’1 al 3 marzo con le tappe di Coppa Europa e Coppa del Mondo per lo snowboard a Colere, il nuovo comprensorio sulle Alpi Orobie bergamasche, che offre magnifici panorami sulle pendici della Presolana e sulla catena dell’Adamello.

A far da eco al Presidente Tavian nel racconto degli obiettivi stagionali sono i tecnici responsabili delle diverse squadre: Gianfranco Rezzadore per il bob, Danny Gerardini per lo sci alpino, Paolo Marchetti per lo sci nordico e Igor Confortin per lo snowboard. Protagonisti e sempre al centro di ogni riflessione sono, naturalmente, gli atleti FISIP, presenti al gran completo a Palazzo Lombardia. A rappresentare i 20 atleti delle squadre A e i 40 atleti delle squadre B è Renè De Silvestro, l’atleta cadorino che nel suo palmares vede, tra le altre, anche due medaglie alle Paralimpiadi di Pechino 2022 e 4 medaglie Mondiali: “Ho un compito prestigioso oggi, quello di rappresentare tutti i miei colleghi. Pensavo sarebbe stato difficile interpretarlo, ma in realtà penso a loro e a tutti noi come un gruppo non solo di atleti, ma di amici, compagni, capaci di impegnarsi e dare il massimo ed essere squadra. E’ questo il senso dell’essere parte della Federazione.”

Nel perseguimento degli obiettivi di diffusione della cultura paralimpica e promozione dello sport, FISIP ha inoltre presentato due progetti su cui si sta impegnando grazie ad altrettanti partner. Reale Foundation, fondazione corporate di Gruppo Reale, supporta la Federazione nella realizzazione di un progetto che ha l’obiettivo di raccontare la vita di tre atleti di altrettante discipline e farli diventare esempio e stimolo per coloro che si trovano impegnati in percorsi di riabilitazione e, più in generale, per avvicinare nuovi giovani con disabilità allo sport. Per fare ciò verranno realizzati una serie di video che poi diventeranno protagonisti di iniziative di comunicazione dedicate online, nelle scuole e nei centri riabilitativi.

In parallelo, si sviluppa un’ulteriore iniziativa supportata da Fondazione Allianz UMANA MENTE, espressione del Gruppo Allianz Italia, con l’attività dedicata alla Squadra B: il percorso nasce dall’esigenza di ricercare nuovi atleti attraverso degli stage, valutandone le capacità attuali e indirizzandoli mediante un percorso condiviso con le proprie società, al mondo agonistico. Verranno organizzati dei raduni tecnici con i 30 ragazzi individuati nelle diverse discipline per supportarli, guidarli e indirizzarli dal punto di vista tecnico e formativo verso la possibilità di diventare atleti della nazionale, in un’ottica di diffusione dello sport paralimpico invernale

5 dicembre 2023 ©️ Press Office FISIP

Immagini: ©️ Andrea Carloni – FISIP

Articoli in evidenza
Raduno Alpini 12 maggio a Vicenza
Raduno Alpini 12 maggio a Vicenza
FISIP celebra le vittorie degli atleti su la Gazzetta dello Sport
FISIP celebra le vittorie degli atleti su la Gazzetta dello Sport
Premiati i vincitori della Coppa Italia dello sci alpino paralimpico FISIP  
Premiati i vincitori della Coppa Italia dello sci alpino paralimpico FISIP  
precedente
successivo
Shadow