Giuseppe Romele premiato al Festival Cinematografico Tulipani di Seta Nera

Pubblicato il 09 Mag 2023

Il 2023 continua a regalare soddisfazioni e premi a Giuseppe Romele, doppia medaglia d’oro ai Mondiali dello scorso gennaio a Östersund (Svezia). Il bicampione iridato, tesserato per la Polisportiva Disabili Valcamonica, è stato protagonista della serata finale del 14esimo Festival Cinematografico Tulipani di Seta Nera (4-7 maggio, The Space Cinema Moderno di Roma).

In occasione del Gran Galà del Sociale, durante il quale sono state annunciate anche le pellicole vincitrici delle varie categorie, il Presidente del CIP Luca Pancalli ha consegnato a Giuseppe Romele il Premio “Sorriso Diverso Migliore Sportivo”. La direzione del Festival ha scelto il talento dello sci nordico azzurro “per la tenacia e la perseveranza dimostrata nel trasformare la propria disabilità in passione per lo sport, riuscendo a diventare uno straordinario esempio per le nuove generazioni. Un atleta capace, con i suoi risultati raggiunti ai Mondiali e alle Paralimpiadi, di dare grande lustro all’Italia”.

 Il Festival Tulipani di Seta Nera, presieduto da Diego Righini e realizzato dall’Associazione di promozione sociale “L’Università Cerca Lavoro” su idea della direttrice artistica Paola Tassone, fin dalla sua nascita ha inseguito l’obiettivo di promuovere i lavori di giovani autori che, attraverso le proprie opere, riescono a valorizzare il concetto di “diversità” e altre tematiche di natura sociale.

“È stata una serata magnifica – racconta Giuseppe Romelee un’importante occasione per raccontare lo sport paralimpico ad un pubblico diverso, come quello cinematografico. Mi sono veramente emozionato ad essere premiato in un ambiente entusiasta e partecipe come quello della serata finale del Festival”.

Messa alle spalle una stagione invernale trionfale, che lo ha visto vincere oltre alle due medaglie mondiali anche quattro gare di Coppa del Mondo, Romele si sta allenando per dire la sua anche nel triathlon paralimpico: “Nel 2022 riuscì a ben figurare nel massimo circuito internazionale e ho deciso di riprovarci in questo 2023 anche perché la qualificazione alle Paralimpiadi Estive di Parigi 2024 non è per nulla impossibile. Mi sto allenando, seguendo delle tabelle datemi dalla FITRIP (Federazione Italiana Triathlon), nelle tre discipline del triathlon: il nuoto, la handbike e la carrozzina a spinta. La preparazione sta procedendo al meglio e spero già all’esordio in Coppa del Mondo di metà maggio di ben figurare. Sono inoltre convinto che questa esperienza nel triathlon possa aiutarmi ad alzare il mio livello prestazionale nella prossima stagione di sci nordico in cui l’obiettivo sarà di vincere la Coppa del Mondo Generale sfuggitami per pochi punti quest’anno”.

Foto dell’Ufficio Stampa del Festival Tulipani di Seta Nera.

(09 maggio 2023) © Press Office FISIP

Articoli in evidenza
Coppa del Mondo Generale: per Luchini e Perathoner è tripletta di globi
Coppa del Mondo Generale: per Luchini e Perathoner è tripletta di globi
Si chiude con i Campionati Italiani a Temù (BS) la stagione sportiva dello Sci Alpino Paralimpico FISIP
Si chiude con i Campionati Italiani a Temù (BS) la stagione sportiva dello Sci Alpino Paralimpico FISIP
Al via le ultime gare della stagione per la squadra di para-bob e snowboard
Al via le ultime gare della stagione per la squadra di para-bob e snowboard
precedente
successivo
Shadow