A Kitzbühel trionfa De Silvestro che batte il fenomeno Pedersen

Pubblicato il 28 Feb 2023

Renè De Silvestro salva con il suo splendido successo fra i Sitting una giornata che fino a quel momento aveva riservato poche soddisfazioni ai colori azzurri rispetto alle abitudini. A Kitzbühel (Austria), nell’ultimo appuntamento del calendario di Coppa del Mondo prima delle Finali che avranno luogo in Italia (dal 9 al 17 marzo tra Sella Nevea in Fvg e Cortina d’Ampezzo), lo sciatore tesserato da quest’anno per le Fiamme Oro ha centrato il bersaglio grosso dopo aver colto la seconda piazza ieri, nello Slalom inaugurale.

Nello Slalom Speciale odierno De Silvestro è stato quasi perfetto, come del resto il suo antagonista principale Jesper Pedersen, leader di Coppa sia nelle generale che nella graduatoria di specialità. Un errore il norvegese nella prima manche, un errore l’azzurro nella seconda. Ma nel computo dei tempi, quello di Pedersen è costato di più e stavolta non gli ha permesso la rimonta che nella seconda discesa gli era riuscita ieri. De Silvestro, nonostante se ne sia andato largo in una porta a tre quarti della seconda manche e abbia dovuto frenare per restare nel tracciato, ha comunque concluso al primo posto conservando metà del vantaggio accumulato nella prima run. Ha chiuso con un crono complessivo di 1’36”24 lasciando Pedersen dietro di 98 centesimi. Terza piazza per l’olandese Niels De Langen, staccato di 4”67. “Sono senza paroleha commentato l’alfiere azzurro subito dopo aver tagliato il traguardo -. Vincere qui a Kitzbühel, su una pista del genere, è una cosa che mi rende felicissimo e mi lascia davvero senza parole”.

Se Renè ci ha fatto esultare, la delusione più grande è rappresentata dalla seconda uscita consecutiva di Giacomo Bertagnolli tra i Vision Impaired. Il trentino aveva sciato nella prima manche al livello del leader di coppa Johannes Aigner e la differenza fra i due l’aveva fatta esclusivamente una piccola sbavatura dell’azzurro Nella seconda discesa il pluricampione paralimpico stava attaccando per vincere ma a tre quarti di gara non è riuscito a curvare in tempo dopo una porta verso destra inforcando poi in quella successiva. Vittoria, l’ennesima, per l’austriaco Johannes Aigner in 1’35”80, davanti al britannico Neil Simpson e al francese Hyacinthe Deleplace.

Sempre fra i Vision Impaired, ma in campo femminile, Chiara Mazzel ha chiuso al quarto posto mentre il successo è stato colto da Veronika Aigner. Quest’ultima ha vinto in 1’44”56 lo strenuo duello con la connazionale Elina Stary, attardata alla fine di soli 22 centesimi di secondo. Terza la britannica Menna Fitzpatrick.

Infine, negli Standing, decimo posto per Davide Bendotti con il tempo di 1’50”46 nella prova dominata, come ieri, dal francese Arthur Bauchet (1’35”42 il suo crono finale). Sul podio sono saliti anche lo svedese Aaron Lindstroem (1’41”45) e lo svizzero Robin Cuche (1’43”78). Giornata storta invece per Federico Pelizzari: un errore grossolano nella prima manche lo aveva già messo fuori dai giochi per il podio, nella seconda invece l’atleta del GSPD (Gruppo Sportivo Paralimpico della Difesa) è incappato in un salto di porta che non gli ha consentito di tagliare il traguardo.

Da domani in poi tutti concentrati esclusivamente sulle Finali di Coppa del Mondo, in programma dal 7 al 12 marzo a Sella Nevea (discipline veloci) e dal 13 al 17 marzo a Cortina d’Ampezzo (discipline tecniche).

(28 febbraio 2023) Ufficio Stampa FISIP. Foto by Facebook Hahnenkamm-Rennen Kitzbühel

Articoli in evidenza
Coppa del Mondo Generale: per Luchini e Perathoner è tripletta di globi
Coppa del Mondo Generale: per Luchini e Perathoner è tripletta di globi
Si chiude con i Campionati Italiani a Temù (BS) la stagione sportiva dello Sci Alpino Paralimpico FISIP
Si chiude con i Campionati Italiani a Temù (BS) la stagione sportiva dello Sci Alpino Paralimpico FISIP
Al via le ultime gare della stagione per la squadra di para-bob e snowboard
Al via le ultime gare della stagione per la squadra di para-bob e snowboard
precedente
successivo
Shadow