Giacomo Bertagnolli apripista d’eccezione allo Slalom Speciale di Coppa del Mondo a Madonna di Campiglio

Pubblicato il 19 Dic 2022

É partito il conto alla rovescia per la storica manifestazione denominata “3Tre”, la competizione sciistica più antica d’Italia giunta alla sessantanovesima edizione e che, giovedì 22 dicembre, regalerà una giornata indimenticabile anche al movimento dello Sport Paralimpico italiano e internazionale.

Giovedì infatti, per la prima volta nella storia della Coppa del Mondo riservata agli atleti normodotati, uno sciatore paralimpico svolgerà il ruolo di apripista. Sarà il portabandiera alle Paralimpiadi di Pechino 2022 Giacomo Bertagnolli a inaugurare le discese sul Canalone Miramonti, accompagnato dalla guida Andrea Ravelli. Alle ore 17:45 si disputerà la prima manche mentre alle ore 20:45 si svolgerà la seconda discesa.

Bertagnolli, classe 1999 e nativo di Cavalese (Trento), nella sua ancor giovane carriera è già stato capace di conquistare 8 medaglie alle Paralimpiadi, di cui 4 d’oro, 11 medaglie iridate e 2 Coppe del Mondo Generali.

I portacolori del Gruppo Sportivo delle Fiamme Gialle saranno protagonisti anche mercoledì 21 dicembre quando, in occasione del sorteggio dei pettorali, saliranno sul palco in Piazza Sissi (Madonna di Campiglio) alle ore 18:30 per raccontare le proprie emozioni e conoscere il pubblico presente.

“Sono veramente felice e orgoglioso – racconta Giacomo – di essere il primo sciatore paralimpico a fare da apripista in una gara di Coppa del Mondo. Sarà come vivere l’attesa e le emozioni che solo una Paralimpiade può darti. Non vedo l’ora di affrontare questa esperienza, cercando di fare una bella prova su uno dei tracciati più ostici del circuito, che sarà difficile da interpretare anche a causa del fondo ghiacciato. Ma, al di là delle considerazioni tecniche, giovedì lo sport invernale paralimpico e quello olimpico uniranno le forze per creare concretamente qualcosa di speciale che, sono certo, sarà solo il primo capitolo di una nuova storia”.

“Oltre alla gioia che stiamo già provando in questi giorni d’attesa – aggiunge Andrea – proviamo anche un sentimento di responsabilità verso tutto lo sport paralimpico, dato che saremo i primi ad essere protagonisti di un evento del genere. Le due giornate di Madonna di Campiglio saranno una preziosa occasione per far conoscere il mondo paralimpico a tutte quelle persone che non l’hanno mai seguito e che non hanno mai visto sciare degli atleti con disabilità fisica”.

(19 dicembre 2022) © Press Office FISIP; foto: Bertagnolli e Ravelli a Trentino, campioni di sport, ©Trentino Marketing, M.Gober

Articoli in evidenza
Il bilancio al termine dei Mondiali di Para Sci (Alpino e Nordico)
Il bilancio al termine dei Mondiali di Para Sci (Alpino e Nordico)
Un altro oro per Giuseppe Romele ai Para Nordic World Championships 2023 di Östersund
Un altro oro per Giuseppe Romele ai Para Nordic World Championships 2023 di Östersund
Annullato l’odierno Slalom maschile dei Mondiali di Sci Alpino
Annullato l’odierno Slalom maschile dei Mondiali di Sci Alpino
precedente
successivo
Shadow
Dove siamo