FISIP presente al Festival della Cultura Paralimpica 2022 (Milano, Fabbrica del Vapore)

Pubblicato il 12 Ott 2022

“L’inclusione non è un luogo comune”. Questo è il messaggio chiave, attorno al quale è stato costruito il programma dell’evento, della Terza Edizione del Festival della Cultura Paralimpica in corso di svolgimento, da martedì 11 a venerdì 14 ottobre, a Milano e principalmente nei locali della “Fabbrica del vapore”.

L’appuntamento milanese di quest’anno riveste un significato particolarmente importante dato che si tratta della prima edizione curata dopo lo stop causato dalla pandemia e di una settimana che vuole dare una spinta al movimento paralimpico italiano sulla strada delle Paralimpiadi Estive di Parigi 2024 e soprattutto verso le Paralimpiadi Invernali che verranno ospitate dal nostro paese a Milano e Cortina nel 2026.

A Milano il pubblico sta ascoltando le storie e i pensieri di numerosi campioni e campionesse, paralimpici e non, oltre che di personalità rilevanti della letteratura italiana che, attraverso i propri scritti, hanno raccontato e approfondito i valori, come l’inclusione e l’integrazione, che dovrebbero essere alla base di ogni società sana e coesa e che sono le fondamenta del mondo paralimpico.

La FISIP, come tutte le altre federazioni che compongono il CIP, vuole ribadire, prendendo spunto dalle parole del presidente del CIP Luca Pancalli come “prima di tutto per abbattere e sconfiggere i pregiudizi e luoghi comuni ci vuole conoscenza, impegno e libertà di pensiero”. Il Festival della Cultura Paralimpica è fondamentale per sottolineare come per costruire una società più egualitaria e coesa non bastano le parole ma queste devono contribuire ad un dialogo tra più persone e essere seguite da fatti concreti.

Quelle azioni che per gli sportivi sono rappresentate soprattutto dalle vittorie conseguite nella propria disciplina e che possono permettergli di provare la gioia di salire su un podio olimpico, com’è capitato, tra gli altri, allo sciatore paralimpico Renè De Silvestro. Il ventiseienne di San Candido, capace alle Paralimpiadi di Pechino 2022 di cogliere due medaglie, quest’oggi (mercoledì 12 ottobre) è stato uno dei protagonisti degli incontri pomeridiani del Festival. Nella sezione “Interviste senza barriere” De Silvestro ha partecipato al panel “Genitori e atleti. Un’alleanza vincente. Il ruolo delle famiglie dello sport paralimpico”, dove lui e altri atleti/e d’alto calibro hanno raccontato al pubblico presente il proprio punto di vista, partendo dalle loro storie personali. “Sicuramente – ha spiegato Renè – mio padre mi ha supportato ed è stato fondamentale soprattutto nella prima fase della mia nuova carriera, accompagnandomi alle gare e dandomi quella spinta, di sostegno e supporto principalmente psicologico che mi ha poi consentito di proseguire sulla mia strada e di raggiungere i traguardi più importanti come le due medaglie paralimpiche”.

(12 ottobre 2022) © Press Office FISIP testo e foto: a sinistra René de Silvestro, a destra Paolo Tavian, Presidente FISIP

Articoli in evidenza
A Innsbruck il Bob paralimpico azzurro fa la prova generale in vista dei Mondiali
A Innsbruck il Bob paralimpico azzurro fa la prova generale in vista dei Mondiali
Giacomo Bertagnolli è d’oro ai Mondiali di Sci Alpino. Bronzo per Federico Pelizzari
Giacomo Bertagnolli è d’oro ai Mondiali di Sci Alpino. Bronzo per Federico Pelizzari
Ecco il programma e lo streaming dei Mondiali di Sci Alpino e Sci Nordico Paralimpico
Ecco il programma e lo streaming dei Mondiali di Sci Alpino e Sci Nordico Paralimpico
precedente
successivo
Shadow
Dove siamo