Assegnati i titoli italiani di gigante a Folgaria: trionfi per Mazzel, Ranieri, De Silvestro, Pelizzari e Bertagnolli

Pubblicato il 27 Mar 2022

Il podio Vision Impaired femminile che vede primeggiare Chiara Mazzel e Fabrizio Casal

Emozioni tricolori a Folgaria. Sulla pista Salizzona grande festa per gli eroi della Paralimpiade di Pechino 2022 e per coloro che si sono aggiudicati i titoli italiani e la Coppa Italia di quest’inverno. La manifestazione è stata organizzata magnificamente dallo Sci Club Edelweiss in collaborazione con la Scuola di sci Scie di Passione. Speacker d’eccezione Tommaso Balasso, la grande storica guida di Jerry Dal Maistro.

Ad aprire le danze è stata la categoria Vision Impaired femminile, che ha visto il primo successo in carriera di Chiara Mazzel (Sportabili), guidata da Fabrizio Casal: 47”33 il tempo vincente per la coppia trentina, già al comando dopo la prima manche. Piazza d’onore (49”84) per il tandem friulano della SportXAll composto da Martina Vozza e Ylenia Sabidussi, mentre al terzo posto si è piazzata Francesca Zapponi (Paralimpic Cimone), condotta da Luigi Parmeggiani (1’12”08). Tra le Standing, invece, un’altra prima volta, quella della giovanissima Chitra Ranieri (Sci Club Drusciè) in 55”51.

La squadra veneta festeggia un altro titolo tricolore, quello conquistato tra i Sitting dal bimedagliato paralimpico Renè De Silvestro. Nella disciplina in cui ha conquistato l’argento sulle nevi di Yanqing, il fuoriclasse di San Vito di Cadore si è imposto in 43”06, davanti a Federico Gagliotto (In2thewhite) e Alessio Signorini (In2thewhite), che hanno concluso le loro prove rispettivamente in 51”70 e 1’02”03.

 

 

Tra gli StandingFederico Pelizzari (Polisportiva Valcamonica) ha battuto per appena 5 centesimi il compagno di squadra Davide Bendotti, che nella seconda manche gli aveva rosicchiato la bellezza di 40 centesimi, sfiorando il colpaccio. Ha completato il podio Luca Palla (Brainpower) in 49”40.

Assolo tra i Vision Impaired, invece, per Giacomo Bertagnolli. Il portabandiera azzurro della Cerimonia d’apertura di Pechino 2022, guidato dal fido scudiero delle Fiamme Gialle Andrea Ravelli, ha sbaragliato la concorrenza in 45”03. L’argento se lo sono messi al collo i piemontesi Gianluca Vezza (54”01) e la sua guida Andrea Quarello, mentre il bronzo l’hanno conquistato altri due piemontesi, Marco Croce (1’01”30) e Alessandro Battaglino. A premiarli la trentina  plurimedagliata azzurra Melania Corradini, insieme alla presidente uscente della Fisip Tiziana Nasi.

Chitra Ranieri Gianluca Vezza (con la guida Andrea Quarello) sono stati proclamati anche quali vincitori del circuito nazionale di Coppa Italia e qui sotto li vedete festeggiare sul podio.

 

EFBFF480 93AF 4806 BAAA 429045EF2CBA

Articoli in evidenza
Un altro oro per Giuseppe Romele ai Para Nordic World Championships 2023 di Östersund
Un altro oro per Giuseppe Romele ai Para Nordic World Championships 2023 di Östersund
Annullato l’odierno Slalom maschile dei Mondiali di Sci Alpino
Annullato l’odierno Slalom maschile dei Mondiali di Sci Alpino
A Innsbruck il Bob paralimpico azzurro fa la prova generale in vista dei Mondiali
A Innsbruck il Bob paralimpico azzurro fa la prova generale in vista dei Mondiali
precedente
successivo
Shadow
Dove siamo