Mondiali di parabob a Lillehammer: Flavio Menardi è quinto dopo le prime due discese

Una run da dimenticare e una da cineteca. Ai Mondiali di parabob a Lillehammer, è stata una giornata altalenante per Flavio Menardi: undicesimo dopo la prima manche, il pilota azzurro è risalito fino alla quinta posizione complessiva dopo aver fatto registrare il miglior tempo (56.74) nella seconda discesa. Il suo tempo complessivo (1:53.72) lo vede a 40 centesimi dalla vetta, occupata dallo svizzero Jonas Frei (1:53.32), che a sua volta precede il britannico Corie Mapp (a 10 centesimi) e l’altro rossocrociato Christopher Stewart (a 16 centesimi). Il quarto posto è occupato dall’austriaco Hermann Ellmauer (a 30 centesimi).

“Nella seconda manche Flavio è andato decisamente meglio, mentre nella prima aveva sbagliato parecchie curve, forse un po’ per l’emozione- commenta il responsabile tecnico azzurro Gianfranco Rezzadore -. Il podio è molto vicino, per cui se non si mette troppa pressione addosso, secondo me può davvero far bene”.

Nella top ten anche Pier Alberto Buccoliero, settimo a 63 centesimi, dopo aver realizzato proprio il settimo tempo in entrambe le manche e Fabrizio Caselli, decimo a 80 centesimi. Poco più indietro l’esordiente iridata Giulia Ruffato, dodicesima a 1″39. Oggi le ultime due discese per determinare la classifica finale.

 

Articoli in evidenza
Raduno Alpini 12 maggio a Vicenza
Raduno Alpini 12 maggio a Vicenza
FISIP celebra le vittorie degli atleti su la Gazzetta dello Sport
FISIP celebra le vittorie degli atleti su la Gazzetta dello Sport
Premiati i vincitori della Coppa Italia dello sci alpino paralimpico FISIP  
Premiati i vincitori della Coppa Italia dello sci alpino paralimpico FISIP  
precedente
successivo
Shadow