L’Italia la combina grossa a Lillehammer: Renè De Silvestro campione del mondo tra i Sitting, Federico Pelizzari bronzo tra gli Standing

Credit photo: Mauro Ujetto

Si è tinta di azzurro la quinta giornata di gare dei Mondiali Paralimpici degli sport della neve di Lillehammer, grazie all’oro di Renè De Silvestro e al bronzo di Federico Pelizzari nella Combinata di sci alpino (SuperG e Slalom), rispettivamente di categoria sitting e standing.

Dopo il bronzo nel Super G, Renè De Silvestro, dello Sci Club Druscè, ha conquistato la medaglia del metallo più pregiato, dominando la propria gara con il tempo totale di 1:53.65. Alle sue spalle si è piazzato il danese Jesper Pedersen, che ha fermato il crono sul 1:53.83. Più staccato l’olandese Niels De Langen, terzo con 1:56.18.

Queste le parole di De Silvestro: “E’ stata una bella gara, in cui sono riuscito a dare il massimo. Sono molto contento per questo oro inaspettato e per aver battuto Pedersen sulle sue nevi”.

Il medagliere azzurro si è quindi arricchito del bronzo di Federico Pelizzari nella categoria standing. Lo sciatore della ASD Polisportiva Disabili Valcamonica, al suo esordio mondiale, è sceso in 1:54.17, posizionandosi alle spalle del vincitore della gara, il francese Arthur Bauchet (1:49.22), e del russo Aleksei Bugaev (1:50.06). Diciottesimo posto per l’altro azzurro in gara, Davide Bendotti (2:02.32).

“E’ stata un’ottima gara, combattuta. In entrambe le specialità avrei potuto spingere di più ma sono comunque contentissimo di questo terzo posto: è andata alla grande”, è stato il commento di Pelizzari.

Tanta la soddisfazione nel racconto del Responsabile Tecnico della Nazionale Davide Gros: “Siamo molto contenti per queste due medaglie. Anche Bendotti, nonostante sia finito più distante, ha sciato molto bene nello slalom. Federico ha tenuto un pò, ritengo abbia sciato al 75% delle sue possibilità perchè aveva paura di cadere o di inforcare, ma ci sta come ragionamento. Ha rischiato di farsi passare dall’americano Walsh ma alla fine l’ha salvata. Sono convinto possa fare ancora meglio ma è giusto andare per step e capire qual è il suo limite”. Per quanto riguarda la gara di De Silvestro, Gros ha spiegato: “Bravo Renè, anche se sono convinto possa dare qualcosa in più in slalom. Nella seconda run ha sfruttato al meglio l’assenza dello statunitense Kurka, che non fa slalom, ed è stato bravo a passare Pedersen e a guadagnare una posizione rispetto alla prima manche. Sono contento, anche perché la pista era difficile, soprattutto in SuperG, ghiacciatissima e molto dura. Lo slalom, al contrario, è stato molto semplice”.

“Grande giornata oggi per lo sport italiano ai Mondiali paralimpici di Lillehammer. Nella Combinata Renè De Silvestro conquista uno straordinario oro, il primo in carriera. Splendido bronzo, invece, per Federico Pelizzari all’esordio in questa competizione. Due grandi prestazioni che ci riempiono di gioia e ci offrono nuove prospettive, anche in vista di Pechino22. Complimenti a questi fantastici atleti e alla Federazione Italiana Sport Invernali Paralimpici per un Mondiale che ci sta regalando tante soddisfazioni”. E’ quanto dichiara Luca Pancalli, Presidente del Comitato Italiano Paralimpico.

Con quelle di oggi, l’Italia sale a quota 5 medaglie (1 oro, 2 argenti, 2 bronzi).

Articoli in evidenza
Un altro oro per Giuseppe Romele ai Para Nordic World Championships 2023 di Östersund
Un altro oro per Giuseppe Romele ai Para Nordic World Championships 2023 di Östersund
Annullato l’odierno Slalom maschile dei Mondiali di Sci Alpino
Annullato l’odierno Slalom maschile dei Mondiali di Sci Alpino
A Innsbruck il Bob paralimpico azzurro fa la prova generale in vista dei Mondiali
A Innsbruck il Bob paralimpico azzurro fa la prova generale in vista dei Mondiali
precedente
successivo
Shadow
Dove siamo