Renè De Silvestro trionfa nel gigante di Veysonnaz: è la sua prima vittoria in Coppa del Mondo

Credits: Luc Percival

La prima volta non si scorda mai. E sarà così anche per Renè De Silvestro, che mai dimenticherà questo sabato 11 gennaio 2020 in cui per la prima volta ha messo tutti i rivali, tra cui il campione paralimpico della disciplina Jesper Pedersen (oggi secondo), in una gara di Coppa del Mondo. Il ventitreenne veneto dello Sci Club Drusciè ha tinto d’azzurro le nevi di Veysonnaz con due manche superlative e si è regalato il successo numero uno in carriera.

“Sono felicissimo e contento di aver battuto quegli avversari che volevo battere da un po’ di tempo: finalmente, ce l’ho fatta – ha dichiarato euforico Renè -. La cosa bella è che mi sentivo già molto in forma e pronto, ora è arrivata questa vittoria e spero che ne arriveranno altre. L’obiettivo di quest’anno è la Coppa di specialità in gigante: voglio averla a tutti i costi o mi arrabbio”.

Non ha tardato ad arrivare il tweet del presidente del Comitato Italiano Paralimpico, Luca Pancalli che, dopo essersi complimentato, ha rilanciato: “Sono sicuro che ci regalerà altre gioie”

L’altra bella notizia di giornata è il quarto secondo posto in altrettanti giorni tra i Visually Impaired per Giacomo Bertagnolli e la sua guida Andrea Ravelli.

Domani si chiude la trasferta di Veysonnaz con un altro gigante, dopodiché gli azzurri partiranno alla volta di Prato Nevoso, per l’attesissima tappa casalinga con tre slalom in tre giorni dal 15 al 18 gennaio.

Articoli in evidenza
FISIP festeggia la fine della stagione
FISIP festeggia la fine della stagione
Giuseppe Romele riceve il Premio Rosa Camuna dalla Regione Lombardia
Giuseppe Romele riceve il Premio Rosa Camuna dalla Regione Lombardia
Raduno Alpini 12 maggio a Vicenza
Raduno Alpini 12 maggio a Vicenza
precedente
successivo
Shadow