Jack e Fabri calano il poker in slalom: quarta medaglia e secondo oro. Pancalli nomina Bertagnolli portabandiera

Pubblicato il 17 Mar 2018

Una chiusura regale per Jack e Fabri. In cinque gare in programma alla Paralimpiade di PyeongChang, la coppia trentina delle Fiamme Gialle ha fatto incetta di medaglie, vincendone ben quattro tra i Visually Impaired, di cui due del metallo più prezioso. L’ultima gemma, sempre d’oro, è arrivata nello slalom: secondi dopo la prima manche, hanno sfoderato una seconda all’attacco per regalarsi un’altra serata a Medals Plaza a cantare l’inno di Mameli. 

«E’ successo di tutto, prima dello start – commenta Giacomo Bertagnolli- avevo gli scarponi molli perché faceva caldo, poi si è spento l’auricolare». Per fortuna durante la seconda manche ha funzionato e si è spent solo dopo il traguardo  «Una grande soddisfazione – ribatte Fabrizio Casal – ci ho creduto a tutto questo, prima di partire, ho fatto tanti sacrifici per essere qui e non dimenticherò mai l’impresa fatta con Giacomo».

In serata poi è arrivata l’investitura del presidente del Comitato Italiano Paralimpico, Luca Pancalli: Bertagnolli, accompagnato da Casal, sarà portabandiera nella Cerimonia di chiusura di domani (ore 12 italiane).

Grandissima anche la prova di Davide Bendotti, dodicesimo tra gli Standing (primo tra gli LW2):  «Tutto sommato sono contento, prima della Paralimpiade avevo detto di puntare a un piazzamento tra i primi dieci e oggi ci sono andato molto vicino, per cui sono felice per quello che sono riuscito a dimostrare».

Dopo l’ottavo posto in gigante, ancora un piazzamento nella top ten per Renè De Silvestro, settimo in slalom: «Sono abbastanza soddisfatto, peccato per la prima manche. Tra le due manches ho trovato la giusta concentrazione».

Felicissimo il responsabile tecnico, Davide Gros: «Meglio di così non potevamo chiudere, con una splendida prova in tutte le categorie. Sono orgoglioso dei miei ragazzi e la medaglia di Jack e Fabri è un premio a tutta la squadra». 

L’Italia e la Fisip chiudono con 5 medaglie in Corea del Sud: 2 ori (gigante e slalom di sci alpino Visually Impaired con Bertagnolli-Casal), 2 argenti (superG di sci alpino Visually Impaired Bertagnolli-Casal e snowboard cross con Pozzerle) e 1 bronzo (discesa di sci alpino Visually Impaired con Bertagnolli-Casal).

 

Articoli in evidenza
Raduno Alpini 12 maggio a Vicenza
Raduno Alpini 12 maggio a Vicenza
FISIP celebra le vittorie degli atleti su la Gazzetta dello Sport
FISIP celebra le vittorie degli atleti su la Gazzetta dello Sport
Premiati i vincitori della Coppa Italia dello sci alpino paralimpico FISIP  
Premiati i vincitori della Coppa Italia dello sci alpino paralimpico FISIP  
precedente
successivo
Shadow