ricoh.jpg
       
         
         ELAH    
Diasorin  pilastro

FIAT          INAIL superAbile          Robe di Kappa

Federazione sportiva paralimpica riconosciuta dal CIP

 

  • Home
  • News
  • Visualizza articoli per tag: milanocortina2026

Tiziana Nasi è stata nominata vicepresidente del Comitato Italiano Paralimpico. Un grande riconoscimento per la presidente della nostra Federazione che, insieme al numero uno della Finp Roberto Valori, è stata insignita del prestigioso ruolo dalla Giunta del Cip, presieduta da Luca Pancalli, a sua volta confermato alla guida del movimento paralimpico fino al 2024.

I Giochi estivi di Tokyo sono all’orizzonte (25 agosto-6 settembre 2021), ma lo sguardo è anche verso la prossima avventura invernale di Pechino (4-13 marzo 2022) e, proiettandosi poco più lontano, verso l’edizione casalinga di Milano Cortina 2026. La presidente della Fisip è pronta alle prossime sfide: «Sono onorata di questo incarico, che mi riempie di orgoglio e di gioia perché negli ultimi trent’anni la famiglia paralimpica mi ha coinvolto, diventando parte integrante della mia vita quotidiana. Il nostro movimento è cresciuto a dismisura, perfino negli sport invernali che inizialmente erano meno appetibili e più complicati da avvicinare e da praticare per i giovani con disabilità. Dobbiamo proseguire su questa strada in vista di Milano Cortina, ma soprattutto per ciò che nascerà dopo di quella fantastica festa della neve e del ghiaccio, proprio come accadde dopo i Giochi di Torino 2006».

Pubblicato in News

Per una manciata di centesimi, l'Italia del parabob non ha festeggiato un traguardo storico. Per ben due volte in queste prime gare di Coppa del Mondo, i piloti azzurri si sono avvicinati al tanto ambito podio. Il primo è stato il toscano Fabrizio Caselli: il toscano ha chiuso quarto nella prima delle due gare previste giù dal budello di Lillehammer.

Questo weekend, invece, l'impresa l'ha sfiorata a Oberhof, il più giovane del gruppo italiano. Flavio Menardi, cortinese classe 2000, si è piazzato quarto nella discesa che valeva anche per il titolo europeo. Il rammarico, ovviamente c'è, ma dall'altro lato questi due risultati, oltre ai buoni piazzamenti di Pier Alberto Buccoliero, testimoniano la crescita del team azzurro.

 

«L'aspetto più positivo è che non ci siano gerarchie precise nella nostra squadra e che, a rotazione, i ragazzi si siano alternati nelle posizioni di vertice, a testimonianza che il loro valore è buono e che il podio ormai è alla nostra portata, è solo questione di dettagli - commenta Gianfranco Rezzadore, presidente del Bob Club Cortina e referente federale per il parabob -. Va detto tra l'altro, che i ragazzi si sono preparati agli appuntamenti di Coppa del Mondo con appena una dozzina di discese di allenamento sulle spalle, per cui il loro potenziale è davvero alto. Grazie all'aiuto del tecnico Loris Ottaviani, ex azzurro di bob, possono arrivare lontani. Il sogno? Che la nostra disciplina entri nel programma paralimpico a Milano Cortina 2026 e che, nel frattempo, presto ci si possa allenare sulla pista che dovrebbe essere pronta per quei Giochi».

Il prossimo appuntamento di Coppa del Mondo sarà dal 20 al 26 gennaio a St. Moritz e, poche settimane dopo, è previsto un corso piloti a cui hanno aderito già tre nuove leve, tra cui la prima donna. La famiglia azzurra del parabob continua a crescere.

 

Pubblicato in News

Sponsor

In Breve

La FISIP, costituita nel 2010, è la Federazione Sportiva Paralimpica alla quale il Comitato Italiano Paralimpico ha demandato la gestione, l'organizzazione e lo sviluppo dello Sci Alpino, Sci Nordico, del Biathlon e dello Snowboard.


Sede e Orari

Via Montemagno 47/E - 10132 Torino

Tel.: +39 011.569.3829

Fax: +39 011.569.3895

info@fisip.it

su appuntamento, causa restrizioni COVID