Crimson Snow        
         
         ELAH    
Diasorin  pilastro

FIAT          INAIL superAbile          Robe di Kappa

Federazione sportiva paralimpica riconosciuta dal CIP

 

  • Home
  • News
  • Visualizza articoli per tag: Sci Nordico

Dalla Finlandia alla Svezia. Dopo la trasferta di Vuokatti a fine 2018, il 2019 dello sci nordico si è aperto con la tappa di Oestersund, che ha visto scendere in pista tre italiani. Oltre a Cristian Toninelli, unico rappresentante azzurro ai Giochi Paralimpici dello scorso inverno a PyeongChang, l’appuntamento scandinavo è stata un’ulteriore occasione di crescita per un altro atleta Standing, Riccardo Cotilli, e per Giuseppe Romele tra i Sitting, entrambi entrati in squadra pochi mesi fa.

E il migliore della pattuglia azzurra è stato proprio Romele, bravo a raggiungere la finale della sprint in classica e poi a chiudere in sesta posizione. Il ventiseienne lombardo ha ottenuto un sesto posto anche nella long distance in tecnica libera e un settimo nella middle in classica.

Tra gli Standing, invece, l’altro bresciano Toninelli ha collezionato un ottavo posto nella long distance, un nono nella middle e un undicesimo nella sprint, nella quale il piemontese Cotilli ha chiuso dodicesimo.

Il prossimo appuntamento che vedrà impegnata la Nazionale azzurra sarà la tappa di Coppa del Mondo di Sapporo (Giappone), dal 13 al 17 marzo.

Pubblicato in News
Gennaio è un mese intenso per le Nazionali azzurre della Fisip in giro per il mondo. Tra pochi giorni al via la Coppa del Mondo di sci nordico IPC a Ostersund (SWE). Due gli azzurri e un terzo atleta sotto osservazione dello staff tecnico, chiamati al banco di prova sulle tre specialità dal 12 gennaio prossimo al 19. 
 
Vestiranno la tuta azzurra, Cristian Toninelli e Giuseppe Romele (Disabili Valcamonica), con aggregato Riccardo Cotilli (Sportdipiù). Tutti disputeranno le tre prove del programma: la sprint (tecnica libera) che la middle (tecnica classica) e  la long distance (tecnica libera). Lo staff tecnico è composto da Duilio Friz, Fabio Tosello, il fisioterapista Mattia Lovera e il preparatore atletico coordinatore Paolo Marchetti.
 
Trasferta scandinava anche per Pier Alberto Buccoliero. Il pioniere italiano del parabob sarà impegnato giù dal budello di Lillehammer, località in cui lo scorso anno ha ottenuto un quinto posto mondiale. 
 
In attesa della tappa di Coppa del Mondo di inizio febbraio a Big White, invece, la Nazionale di snowboard guidata da Igor Confortin. La novità in Canada sarà che nel cross le gare a eliminazioni vedranno quattro atleti scendere contemporaneamente, come nell’universo Fis, anziché i classici due.
 
Prato Nevoso accoglie, invece, gli allenamenti della Nazionale azzurra di sci alpino in questi giorni. L’appuntamento, segnato col circoletto rosso sul calendario, sono i Mondiali che si terranno a fine mese (19-31 gennaio) tra le nevi slovene e quelle italiane. Kranjska Gora ospiterà le prove tecniche, mentre Sella Nevea quelle veloci.
Pubblicato in News

Per chiudere al meglio quest’anno che ci ha regalato tante emozioni sulla neve, ecco gli auguri della nostra presidente Tiziana Nasi:

Il 2018 della FISIP e dei suoi atleti sta per finire, ancora ieri c’erano degli atleti ad allenarsi nello sci di fondo a Vinadio. Un piccolo gruppo, ma molto compatto e volitivo, sui quali nutriamo grandi speranze. Il resto dell’anno, lo sappiamo, è stato straordinario, soprattutto nel mese di marzo con la Paralimpiade di PyeongChang. Cinque medaglie complessive, firmate dai grandi Giacomo Bertagnolli e Fabrizio Casal nello sci alpino e dal grandissimo Manuel Pozzerle nello snowboard.

Si è proseguito su quest’onda magica e una delle cose che mi fa più piacere è che in questo finale di 2018, con la nuova stagione e un nuovo quadriennio che si apre, abbiamo finalmente avuto alcune ragazze che hanno provato a cimentarsi nello sci alpino e nello sci nordico. Un bellissimo auspicio, che non può che far bene alle nostre Nazionali.

Auguro a tutti i nostri atleti, ai nostri allenatori e ai nostri amici uno splendido 2019, che si aprirà subito a grande intensità, soprattutto nello sci alpino con i Mondiali che si terranno tra Kranjska Gora e Sella Nevea.

Pubblicato in News

Ventitreesima posizione per Cristian Toninelli nelle qualifiche della spint 1,5 km di sci di fondo, che non gli permettono però di accedere alle fasi finali.

«E' la mia terza gara che facevo in questo format, ho avuto poco tempo per prepararla. Sono ancora distante dalla qualificazione. In Germania ero arrivato a 17 secondi dalla qualificazione - ha raccontato il ventinovenne bergamasco -. Fisicamente, ero un po' scarico. Ho cominciato a far tecnica classica soltanto a settembre. Devo continuare a lavorare per migliorarmi».

 

Pubblicato in News

Diciassettesimo posto per Cristian Toninelli nella 20 km di tecnica libera. Sulle nevi di Alpensia, il lombardo ha percorso i quattro giri dei circuito in 59:34.8. La medaglia d'oro è andata all'ucraino Ihor Reptyukh, che ha sciato in 44:52.4. Argento al francese Benjamin Daviet (46:48.9), bronzo al norvegese Hakan Olsrud (47:10.6).

«È stata una gara dura e faticosa. Ho avuto un problema con lo sci alla fine del secondo giro in salita quando mi si è staccato l'attacco - ha dichiarato il ventinovenne bergamasco -. Poi,  alla fine dell'ultimo giro sulla discesa, ho spigolato appena appena,  non era agganciato bene e mi è saltato via da solo subito. Mi sono dovuto fermare e, per fortuna, uno dei volontari mi ha aiutato, altrimenti sarei ancora là ad attaccarlo. Ho faticato tanto,  ho un mal di gambe pazzesco ma ho dato quel che potevo».

«Avrebbe potuto dare sicuramente di più se non avesse avuto quel problema tecnico - ammette il responsabile tecnico sci di fondo, Duilio Fritz - un episodio negativo che ha inciso sul morale di Cristian, che però è stato bravo a regire subito. L'inconveniente di oggi è qualcosa che non capita mai, si vede che doveva andare così. A ogni modo siamo soddisfatti, perchè senza quel problema avrebbe potuto chiudere in 55 minuti e guadagnare posizioni importanti, soprattutto alla luce del fatto che la simulazione della gara era andata molto bene». 

Pubblicato in News

Al Jeongseon Alpine Centre è tempo di snowboard. Si parte con il cross, che da quest’edizione paralimpica vedrà gli atleti battagliare in testa a testa dagli ottavi fino alla finalissima. Sarà l’esordio assoluto per tutti e tre i nostri rappresentanti nella categoria Upper Limb: Manuel Pozzerle, Paolo Priolo e Jacopo Luchini. Atleti in gara dalle 10:30 ora coreana (2:30 in Italia) con le run di qualificazione. Dalle 13:33 (5:30) scatteranno le fasi finali con i migliori sedici che si daranno battaglia l’uno contro l’altro. L’avversario da battere per gli azzurri sarà lo statunitense Mike Minor.

«Ci siamo, finalmente, domani è il grande giorno - dichiara Jacopo Luchini, bronzo iridato lo scorso anno a Big White -. Le sensazioni sono buone, la pista è veloce, tecnica e in gara tutti noi daremo il massimo». 

«Abbiamo buone sensazioni, potrebbe arrivare un podio - assicura Manuel Pozzerle, che ha già vinto nel cross lo scorso anno nel test event sul tracciato sudcoreano -. La pista è veloce, in apparenza facile, ma potrebbe nascondere insidie».

«Dovremo stare concentrati sin dall'inizio e che non accada nulla - afferma Paolo Priolo -. Pista veloce e tecnica: domani sarà la gara della vita».

È pronto per l'esordio assoluto nello sci di fondo anche Cristian Toninelli. Il lombardo, che ha cominciato con gli sci stretti soltanto quest'inverno dopo aver lasciato il calcio tra i normodotati, si cimenterà nella 20 km.

Pubblicato in News

Difficilmente si poteva pensare ad un esordio più difficile per la nuova squadra dello Sci Nordico Fisip. Francesco Fieramosca e Marta Da Pra hanno dovuto combattere, oltre che contro gli avversari (agguerriti davvero), anche contro condizioni ambientali quasi proibitive. Una bufera di neve si è abbattuta sul nuovo e moderno centro dello sci nordico dell' Ucraina occidentale rendendo i tracciati molto difficoltosi e impegnativi soprattutto per Francesco e per la sua categoria di classificazione. Inoltre, anche a causa della quantità di neve ammucchiata sul tracciato, la piastra di un attacco non ha resistito alla torsione durante le curve e così l'atleta ligure tesserato per la PASSO Cuneo ha dovuto dare forfait nella sua prima gara di Coppa del Mondo IPC. Marta Da Pra ha concluso la sua prova ma è ancora sotto osservazione da parte dei classificatori che si pronunceranno al termine di questa tappa dopo averla osservata durante tutte le competizioni.

A seconda delle condizioni meteo gli organizzatori stanno decidendo se apportare modifiche al programma gare.

Le gare  si possono vedere in diretta streaming al seguente indirizzo:

https://www.paralympic.org/nordic-skiing

Mentre i risultati in tempo reale qui:

https://www.paralympic.org/nordic-skiing/live-results/info-live-results/nsty17/eng/zz/engzz_general-general-schedule.htm

 

 

Pubblicato in News

Sponsor

In Breve

La FISIP, costituita nel 2010, è la Federazione Sportiva Paralimpica alla quale il Comitato Italiano Paralimpico ha demandato la gestione, l'organizzazione e lo sviluppo dello Sci Alpino, Sci Nordico, del Biathlon e dello Snowboard.


Sede e Orari

Via Montemagno 47/E - 10132 Torino

Tel.: +39 011.569.3829

Fax: +39 011.569.3895

info@fisip.it

Lun-Ven: 08.30 - 16.00